OmniAuto.it

26 maggio 2010

Nuovo Codice della strada: se non arriva entro l’esodo estivo 2010, è una vergogna italiana

Alcol e auto, sempre più guai

Alcol e auto, sempre più guai

Il nuovo Codice della strada doveva arrivare a Pasqua 2009. Poi è slittato a prima dell’esodo estivo 2009, quindi all’autunno dell’anno scorso, a Natale, Pasqua 2010. A fine maggio, non c’è l’ombra delle nuove regole.

Ci arrivano gossip parlamentari, secondo cui la riforma del Codice della strada non verrà approvata neppure prima dell’esodo estivo 2010. Il motivo? Battaglie fra i parlamentari, con scontri fra lobby, specie per via dell’alcol e della tolleranza zero verso i giovani.

Una vergogna italiana.

foto flickr.com/photos/restlessglobetrotter

di Ezio Notte @ 22:53


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. […] nuovo Codice della strada non arriva. Alé, altre modifiche, altri dietrofront, regole che prima c’erano […]

    Pingback by Nuovo Codice della strada o tiro con le freccette? | Automobilista.it — 30 maggio 2010 @ 00:06

  2. […] è un tumore che sbrana la vecchia cara Italia. Infatti, nel nuovo Codice della strada (chissà se arriverà mai), c’è un aumento della sanzione a carico del Comune che […]

    Pingback by Salve, sono il denaro incassato dai Comuni con le multe: voi sapete dove vado a finire? | Automobilista.it — 31 maggio 2010 @ 00:06

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.