OmniAuto.it

31 marzo 2011

Poche storie, popolo della bici, il ministero ha ragione: no al contromano mortale

Senso unico: no al contromano

Le bici non possono imboccare le vie contromano: lo ha stabilito il ministero dei Trasporti. Sarà pure una circolare, sarà pure un parere, ma per ragioni di sicurezza il segnale di senso unico non deve avere eccezioni né deroghe. Il contromano è pericolosissimo, anche in bici: si rischia un frontale mortale. Se poi qualche deficiente, pur di difendere il diritto alla mobilità di chi va in bici, si ostina a dire che i ciclisti possono andare contromano, allora ricoveratelo: è un istigatore al suicidio.

Se invece sono i Comuni a sbagliare, mettendo un pannello integrativo che indica una deroga – a favore delle bici – al senso unico, sono le stesse amministrazioni locali che poi dicono di mettere gli autovelox perché così gli incidenti mortali calano.

di Ezio Notte @ 00:22


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. non sono d’accordo.
    esistono delle strade locali dove è possibile inserire la deroga, a patto di prendere altre misure a difesa della circolazione delle biciclette.
    O vogliamo andare in auto fino all’ultima goccia di petrolio???
    E poi Bolzano e Merano non mi sembrano affatto amministrazioni che mettono gli autovelox…
    Sono un automobilista rispettoso dei ciclisti e dei pedoni, perchè ogni tanto scendo anche dall’auto….

    Commento by damiano — 11 aprile 2011 @ 17:21

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.