OmniAuto.it

16 giugno 2011

Tutor 2, la vendetta: saprà se l’auto è in regola con Rca e revisione

Orwell l'aveva detto

Il Grande Fratello è sempre più oppressivo. La sua potenza si manifesta col Tutor, lo strumento che molti mass media fanno passare come imbattibile e infallibile (c’è di mezzo un colosso come Autostrade per l’Italia…). In realtà, alla voce Tutor del mio blog, ho decine di post (il più recente è qui) che suggeriscono come impostare un ricorso vincente contro qualche multa illegittima. Comunque, dicevo che la previsione di Orwell s’avvera: il Tutor non solo controlla la velocità media, ma saprà se l’auto è in regola con Rca e revisione.

Sentite Roberto Sgalla, caposervizio della Polizia stradale del ministero dell’Interno, intervenuto al convegno “Il ruolo degli Its per la sicurezza stradale”: “Questo sarà possibile attraverso un collegamento con le banche dati delle Assicurazioni e con quelle della Motorizzazione”.

È la prima volta che il Tutor mi è simpatico. Io lo userei solo per questa seconda funzione, e non come autovelox del futuro.

di Ezio Notte @ 01:38


4 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 4 Commenti

  1. Io la RCA nonla paghero fino a quando non troverò un assicuratore che mi fa pagare meno di quanto ho pagato la mia macchina usata.
    Gli sporchi sono loro non chi circola senza RCA. Premi mostruosi, per macchine vecchie di 12 anni senza alcun valore sul mercato e anche con piccola cilindrata.

    Commento by Folgore — 19 giugno 2011 @ 09:51

  2. Folgore46, sbagli. La Rca è da pagare. Vero che le tariffe sono pazzesche, ma la legge va sempre rispettata.

    Commento by Ezio Notte — 19 giugno 2011 @ 10:15

  3. Carissimi, vorrei segnalare che sta passando, in un “silenzio assordante” degli organismi ed associazioni preposte sia al controllo che alla tutela, l’aumento del + 100% della RCA. Spero che possiate parlarne. Io, da €. 348,51 annui nel 2011,con la CONTE.IT, SONO PASSATO ad €. 729.40 nel 2011, senza aver fatto incidenti e restando nella mia 1^ classe !!!!!!!!!!
    Ma che sta succedendo in questo paese?
    parlandone, tutti hanno subito SUPERAUMENTI O VESSAZIONI del tipo : non possiamo piu’ assicurarla se non prende delle garanzie aggiuntive (senza aver fatto incidenti), questi sono dei camorristi, non sono ammesse in un altra nazione, altro che toccare il fondo, questi stanno mandandoci sottoterra!!!!! Hanno fatto sicuramente “cartello”, infatti anche uscendo dalla compagnia Conte.it, le altre hanno prezzi a dir poco uguali o superiori.
    E’ un vero e proprio schifo!
    Non cè nessuno che ci tuteli, l’ISVAP emana dichiarazioni fasulle sugli aumenti della RCA che sarebbero stati nel 2010 pari al 4,5% e nel 2011 si avviano ad essere del 6% ma, vi rendete conto che questi non servono? E l’ACI? Che ci sta a fare? Sono “carrozzoni” politicizzati che appesantiscono soltanto il già grave bilancio dello Stato !!! B A S T A ! ! ! ! !
    N O N C E’ L A F A C C I A M O + .

    Commento by Alfonso — 14 luglio 2011 @ 12:17

  4. Ok, ma perché non dà disdetta?

    Commento by Ezio Notte — 14 luglio 2011 @ 22:35

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.