OmniAuto.it

Articoli Taggati con ‘autostrade’ (58 articoli)

24 dicembre 2016

A58-TEEM e A35-BreBeMi, sconto del 15% sui pedaggi rinnovato sino al 31 dicembre 2017

 

Pedaggi scontati

Pedaggi scontati

Su A58-TEEM e A35 BreBeMi pure l’anno nuovo si annuncia sotto il segno delle agevolazioni tariffarie. Le Concessionarie Tangenziale Esterna SpA e BreBeMi SpA hanno, infatti, ufficializzato oggi la decisione di prorogare sino al 31 dicembre 2017 lo sconto-open del 15% sui pedaggi che, a partire dal 9 marzo 2016, avevano riservato agli automobilisti, agli autotrasportatori e ai motociclisti dotati di Telepass Family o Business.

La promozione vale 7 giorni su 7 su tutti gli spostamenti effettuati e su tutte le tratte coperte lungo l’innovativo Asse Autostradale costituito da A58-TEEM (32 chilometri da Agrate Brianza a Melegnano interconnessi a nord con A4 Torino-Venezia, al centro con A35-BreBeMi e a sud con A1 Milano-Napoli) e da A35-BreBeMi … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 15:11


Nessun commento Leggi tutto


28 agosto 2016

Extraurbana principale: distinguerla dall’autostrada

 

Non confondetevi

Non confondetevi

Come distinguere una strada extraurbana principale dall’autostrada? La risposta la dà la Polizia.

1) Le strade extraurbane principali devono avere carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico, ciascuna con almeno 2 corsie di marcia e banchina pavimentata a destra prive di intersezioni a raso; devono essere attrezzate con apposite aree di servizio che comprendano spazi per la sosta con accessi dotati di corsie di decelerazione e di accelerazione.

2) Sono contraddistinte da segnali verticali di forma rettangolare, con pittogrammi e scritte bianche su fondo blu, anziché verde come in autostrada, che preavvisano l’inizio di una strada extraurbana principale per richiamare le principali norme ivi vigenti: limite massimo di velocità di 110 km/h, divieto di transito per biciclette e … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 12:53


Nessun commento Leggi tutto


7 novembre 2015

Tutor, sentenza della Cassazione: intervista esclusiva ad Alessandro Patanè

Tutor, questione spinosa

Tutor, questione spinosa

Botta e risposta con Alessandro Patanè, amministratore unico della MPA Group srl (Latina).

Signor Patanè, uno a zero per voi. Il Tutor è stato realizzato da Autostrade per l’Italia (Aspi) copiando il brevetto Craft: è la conclusione cui porta la sentenza 22563/2015, depositata dalla prima sezione civile della Cassazione. È così?
“Lo score ha un punteggio diverso, ma qui non dobbiamo vincere una partita o segnare un gol, qui stiamo combattendo una battaglia. Romolo Donnini, titolare della Craft srl, con i superbi professori Vigoriti e Conte e l’avvocato Nitti, grazie anche alle informazioni che condividiamo visti gli accordi che ci legano, hanno inflitto una netta sconfitta, che potrebbe risultare fondamentale per l’esito finale della vertenza”.

Ci … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:19


Nessun commento Leggi tutto


17 settembre 2013

Autovelox, Tutor e Vergilius: potremmo usarli anche sulla pasta asciutta

Ma quanto incassa il Grande Fratello?

Chi gestisce strade e autostrade in Italia è alla canna del gas, in fatto di idee. Ci sono troppi incidenti? Mettiamoci autovelox (misura la velocità istantanea) Tutor (misura la velocità media in autostrada) e Vergilius (misura la velocità media sulle Statali). Di recente, un sindaco del Centro Italia ha proposto – in seguito a un sinistro per guida in stato d’ebbrezza – di piazzare una macchinetta elettronica per misurare la velocità e multare chi corre troppo. Domanda: a che serve una dispositivo elettronico siffatto contro gli ubriachi e i drogati? Invece, sulle Statali e le altre arterie nazionali, si sta scatenando la corsa al Vergilius e al Tutor. Li vogliono tutti … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento Leggi tutto


30 agosto 2013

Perché autovelox e Tutor hanno miseramente fallito

Grande Fratello, grande insicurezza

L’Italia non ce l’ha fatta. L’Unione europea aveva detto: in 10 anni, dal 2001 al 2010, dimezza i morti. Un flop. Neanche nel 2011 ci è riuscita, e le notizie per il 2012 e 2013 sono molto sconfortanti: flop in arrivo. Negli ultimi 10 anni, sulle strade italiane, sono morte oltre 55.000 persone. È come se fosse sparita dalla cartina geografica una città delle dimensioni di Pordenone o Avellino. Eppure c’è la crisi, e gl’italiani usano meno l’auto. Che diamine, è pazzesco che i morti siano così tanti.

Altri Paesi come Spagna e Francia hanno centrato l’obiettivo Ue riuscendo, in alcuni casi, a impiegare meno del decennio previsto. Nel 2010 la diminuzione … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


2 commenti Leggi tutto


23 agosto 2013

Viadotto della morte. Autostrade per l’Italia, Aci, associazioni dei consumatori, ministro dei Trasporti Lupi: ma le foto di Google Maps in modalità Street View le avete viste?

Era così, a luglio 2012

Una volta c’era una strage (per esempio, un aereo che cadeva), e i giornali intervistavano i ministri. Cosa sapevano i cittadini. Meno di zero. Si affidavano a quelle strane parole dei politici potenti, magari ignorantelli, ma con le frasi corrette e rivedute dal giornalista. Oggi, c’è una strage (per esempio, il bus di Avellino del 28 luglio 2013), anzi la più pesante disgrazia stradale della storia d’Italia, e con i blog i cittadini si fanno una loro opinione. Fanno eccezione gl’italiani deficienti, che si accontentano di un’intervista in tv del ministro. Ma quelli sono irrecuperabili, rimbambiti come sono dal gabibbo, e al massimo possono spettegolare con una … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:09


1 commento Leggi tutto


5 gennaio 2013

Anno 2013: sarebbe triste se vincessero ancora gestori autostradali e Comuni

Le lobby e i vostri soldi

I gestori autostradali che non hanno fatto investimenti adeguati si sono visti, giustamente, bloccare gli aumenti dei pedaggi dal Tesoro. È un provvedimento perfetto, seppure tardivo. Infatti, il Governo Monti doveva mettere in piedi un’Authority per controllare i gestori autostradali, ma all’ultimo ha fatto marcia indietro. Il motivo? Le violente (ma lecite) pressioni delle potentissime lobby deu gestori. Ora, nel 2013, col futuro Governo, sarebbe ben triste se alle concessionarie cui è stato sospeso l’aumento venisse concesso il rincaro dei pedaggi.

Discorso analogo per i Comuni, che succhiano l’anima degli automobilisti con le multe da autovelox. Nel 2010, la Legge prevedeva che metà proventi andassero ai proprietari delle strade; … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 19:18


Nessun commento Leggi tutto


1 gennaio 2013

Pedaggi autostrade, aumento d’inizio 2013: subito nervosismo sulla pelle dell’automobilista

Un 2013 immediatamente rabbioso

Una bella ventata di polemiche sulla pelle dell’automobilista. Il 1° gennaio 2013, è scattato l’aumento medio del 3,91%, con punte che raggiungono il 13% per le Autovie Venete e del 14% nella Valle d’Aosta. Occhio: il rincaro segue il +3,3% del 2011 e il +3,1% del 2012. E ancora: l’inflazione, a novembre 2012, era attorno al 2,5%. Quindi, rialzi superiori all’inflazione: una legnata terrificante.

Ma perché? Semplice. Perché le lobby delle Società che gestiscono le autostrade per conto dello Stato sono potentissime. C’è un vecchio accordo, una diabolica formula matematica, che consente ai gestori di alzare i pedaggi in base agli investimenti. Così, i … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:53


Nessun commento Leggi tutto


29 dicembre 2012

Tutor: e tutti i siti abboccarono ai morti dimezzati nel 2012

Tutor. 'o Tutòr per gli amici

La storia del Tutor che dimezza i morti è nota. Secondo i mass media compiacenti (certi quotidiani online specializzati nel copiaincolla, refusi inclusi), il Tutor dimezza i morti in autostrada a più non posso. Appena i media sentono Tutor, si straeccitano: “Uh, quanti morti ha dimezzato oggi?”. E dimezza ieri, dimezza adesso, dimezza domani, a questo punto i morti in autostrada non ci sono più.

Ma la mitica storia del Tutor va avanti. Secondo i paludati quotidiani online, il Tutor avrebbe dimezzato i morti in autostrada pure nel 2012. Qual è la fonte? La Polstrada: “Potenziato il controllo della velocità media con il Tutor, con 2.900 km di rete autostradale … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 17:25


Nessun commento Leggi tutto


14 dicembre 2012

Spettacolo: i casellanti poliziotti

Incredibile

Dovrebbero prendere i gestori delle autostrade e imporre loro pedaggi più bassi a fronte di un servizio migliore; dovrebbero introdurre un’autorità di controllo sui gestori; dovrebbero multare i gestori inadempienti. Dovrebbero. I politici dovrebbero. E invece che s’inventano? I casellanti poliziotti. Se uno non paga il pedaggio, il casellante avrà poteri speciali, che invece prima delegava alla Polstrada.

Infatti, sulle autostrade e strade per il cui uso sia dovuto il pagamento di un pedaggio, l’esazione può essere effettuata mediante modalità manuale o automatizzata, anche con sistemi di telepedaggio con o senza barriere. I conducenti devono corrispondere iI pedaggio secondo le modalità e le tariffe vigenti. Ove … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento Leggi tutto