OmniAuto.it

25 febbraio 2010

Semafori truccati: qualcuno sa che fine ha fatto un eroe di nome Roberto Franzini?

Una scandalo italico

Una scandalo italico

Andate su cittadinidilerici.it, troverete la storia dei semafori truccati a Lerici (La Spezia), più qualche altra frode che riguarda Zone a traffico limitato e autovelox. Secondo voi, perché Roberto Franzini, comandante dei Vigili che ha combattuto contro quelle truffe, è stato licenziato?

Il fatto è che ora di lui non sappiamo più nulla; magari voi potete aiutarci.

Andrebbe reintegrato immediatamente, mentre qualche politico locale dovrebbe saltare. Ma in Italia chi amministra gode sempre di enormi tutele… Dopo il reintegro del nostro eroe, andrebbero rimborsati tutti gli automobilisti che sono stati ingiustamente multati.

Tuttavia, sappiamo che nulla di tutto questo accadrà. Il semaforo truccato, alla fine, trionfa sempre da noi. Vincere un ricorso contro la telecamera che ti frega è difficilissimo: il Codice della strada non prescrive tempi minimi del giallo, che è a discrezione dei Comuni.

di Ezio Notte @ 00:02


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. […] rapporto con la pubblica amministrazione diventa sempre più freddo, talvolta violento. Pensate al blocco delle auto per lo smog: uno paga […]

    Pingback by Anziani bloccati per lo stop alle auto vecchie: che tristezza | Automobilista.it — 25 febbraio 2010 @ 00:49

  2. […] è uno dei trucchi dei Comuni per fare cassa? Quello di piazzare telecamere ai semafori che beccano chi passa col rosso, per poi inviare a casa del proprietario del veicolo la multa (150 […]

    Pingback by Passaggio col semaforo rosso: il buon senso imporrebbe di valutare solo la durata della luce gialla | Automobilista.it — 10 marzo 2010 @ 01:04

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.